apprendistato

Nuove norme apprendistato

Con il testo approvato dal Consiglio dei Ministri l’apprendistato si appresta a...

rls

Formazione obbligatoria RLS

Ricordiamo che l’aggiornamento formativo degli RLS (Rappresentanti dei Lavoratori per la Sicurezza)...

italialav

- PROGRAMMA AMVA –

Richiesta di contributi finalizzati all’inserimento occupazionale con Contratto di Apprendistato, pari a:...

antincendio officine

Prevenzione incendi officine e carrozzerie

Informiamo che a seguito delle modifiche normative in vigore dal 1° agosto...

Finanziamenti a fondo perduto per la tutela della proprietà industriale

Il Ministero dello Sviluppo Economico ha recentemente pubblicato due bandi che prevedono l’erogazione di incentivi a favore delle PMI per le seguenti attività:

 

  • deposito brevetto o “modelli e disegni”
  • estensione di un brevetto o “modello e disegno” all’estero
  • acquisizione di consulenze specialistiche finalizzate alla progettazione ed ingegnerizzazione del brevetto o “disegno e modello”
  • acquisizione di consulenze specialistiche finalizzate alla comprensione delle dinamiche commerciali (business plan, consulenza legale finalizzata a contratti di licenza, ecc).

(continua…)

Manovra di Ferragosto: cosa cambia

Dopo l’approvazione da parte del Senato della cosiddetta “Manovra di Ferragosto” è possibile ora tracciare un quadro piuttosto preciso di quali siano le novità introdotte. E’ infatti presumibile che la legge verrà approvata dalla Camera senza modifiche vista la necessità di tempi certi. (continua…)

Torna il SISTRI

La commissione Bilancio del Senato ha salvato il Sistema di tracciabilità dei rifiuti industriali, che era stato abrogato nella versione originaria della manovra di Ferragosto. Un lavoro di mediazione tra maggioranza e opposizioni ha messo a punto un emendamento approvato nel pomeriggio che introduce tre novità:

Il SISTRI entrerà in vigore il 9 Febbraio 2012. Le aziende interessate avranno così 5 mesi di tempo per prepararsi adeguatamente al nuovo sistema, inoltre il Ministero dell’Ambiente si confronterà con rappresentanze di imprese e gestori per individuare in maniera rapida le criticità che accompagnano l’introduzione del SISTRI.

E’ poi prevista la possibilità, per il Ministero, di individuare delle aree di esonero dal nuovo sistema; tali esoneri dovranno essere resi noti entro 60 giorni dalla conversione in legge della manovra correttiva di agosto e non potranno in ogni caso riguardare i rifiuti pericolosi.