EBAM

by CLAAI Federazione Artigiani della Provincia on 19 novembre 2017

Ente nato dagli Accordi Interconfederali tra le associazioni imprenditoriali, perché bilateralità e concertazione sono sempre più modelli di riferimento per la promozione e lo sviluppo dell’artigianato, dove l’idea della partecipazione ai sistemi collettivi si sta sostanziando con regole e comportamenti che danno valore ai processi sociali e produttivi.L’Ente bilaterale regionale organizza i vari Fondi che rappresentano gli strumenti economico-finanziari per erogare prestazioni e servizi alle imprese artigiane e ai loro dipendenti.

Il Fondo di Sostegno al Reddito (FSR) ha il compito di salvaguardare la professionalità delle imprese e dei loro dipendenti.

Dà incentivi all’occupazione, sostiene le imprese nei casi di calamità naturali, favorisce l’innovazione tecnologica e gli interventi rivolti all’ambiente e alla sicurezza. Sostiene i lavoratori con indennità in caso di sospensione o riduzione dell’orario di lavoro.

Il Fondo Rappresentanza Sindacale (FRS) ha il compito di promuovere le rappresentanze sindacali sul territorio e assicura l’assistenza contrattuale sia ai lavoratori sia alle imprese. Il Fondo per la Formazione (FF) ha il compito di programmare e organizzare la formazione teorica di primo inserimento, la formazione professionale e la formazione continua a favore dei dipendenti e dei titolari di impresa. Il Fondo Integrativo (FIAM) ha il compito di mutualizzare alcune normative contrattuali, in particolare nei casi di infortunio, malattia, maternità e ricovero ospedaliero; partecipa al miglioramento del sistema della sicurezza nei luoghi di lavoro. L’Ente bilaterale regionale è il centro delle relazioni con le parti sociali. Si propone come strumento di gestione/attuazione degli accordi sindacali e come strumento di integrazione allo stato sociale e di promozione per lo sviluppo del settore.

L’Ente si e dotato di strumenti ausiliari quali un osservatorio per lo studio del comparto artigianato e del mercato del lavoro nello specifico settore; e un organismo paritetico per la gestione del d.leg.vo n° 626/94 in materia di sicurezza e ambiente.Questo impianto organizzativo, per la sua natura bilaterale, rappresenta un fattore strategico che rafforza l’autonomia del settore ed incoraggia l’originalità del nuovo modello di relazioni sindacali. L’Ente aveva ed ha un’esigenza: quella di diffondere l’informazione; per questo si è dotato di un mezzo di comunicazione che uscirà periodicamente, almeno tre volte l’anno. Il periodico vuole essere uno strumento sintetico che raccolga e diffonda informazioni sull’attività dell’Ente, appunto per far conoscere alle imprese artigiane e ai loro dipendenti queste nuove opportunità che li riguardano; ma vuole anche essere uno strumento tecnico che agevoli quanti operano nell’artigianato per guidarli all’accesso delle prestazioni e dei servizi offerti.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>