Torna il SISTRI

La commissione Bilancio del Senato ha salvato il Sistema di tracciabilità dei rifiuti industriali, che era stato abrogato nella versione originaria della manovra di Ferragosto. Un lavoro di mediazione tra maggioranza e opposizioni ha messo a punto un emendamento approvato nel pomeriggio che introduce tre novità:

Il SISTRI entrerà in vigore il 9 Febbraio 2012. Le aziende interessate avranno così 5 mesi di tempo per prepararsi adeguatamente al nuovo sistema, inoltre il Ministero dell’Ambiente si confronterà con rappresentanze di imprese e gestori per individuare in maniera rapida le criticità che accompagnano l’introduzione del SISTRI.

E’ poi prevista la possibilità, per il Ministero, di individuare delle aree di esonero dal nuovo sistema; tali esoneri dovranno essere resi noti entro 60 giorni dalla conversione in legge della manovra correttiva di agosto e non potranno in ogni caso riguardare i rifiuti pericolosi.

 

Abrogazione SISTRI

La manovra correttiva del 12 Agosto prevede l’abrogazione TOTATE ed IMMEDIATA del sistema di tracciabilita’ elettronica dei rifiuti. Perde quindi ogni significato l’entrata in vigore, il 16 agosto scorso, del decreto che regolava le sanzioni amministrative per i reati ambientali.

Allo stato attuale quindi restano in vigore (reintrodotte dallo stesso decreto) le norme relative ai registri cartacei di carico/scarico dei rifiuti e al Modello Unico di Dichiarazione (MUD)

Il 23 Agosto tuttavia la Commissione Ambiente del Senato ha dato parere favorevole alla reintroduzione del SISTRI con decorrenza dal 1° gennaio 2012 (invece che 1° dicembre come previsto precedentemente), un decisione definitiva e’ attesa entro la metà del mese di settembre, insieme, eventualmente, alla attivazione delle procedure di rimborso per i contributi già versati dalle aziende.

Non appena saranno noti ulteriori dettagli li renderemo noti su questo portale

 

Per ulteriori informazioni  rivolgersi all’Ufficio Assistenza Rifiuti della Federazione, telefono 0734964058

 

SISTRI Rinviato all’ultimo momento

ROMA (Reuters) – A meno di una settimana dal previsto avvio ufficiale, è stata rinviata al primo settembre la partenza del Sistri, il nuovo sistema di controllo della tracciabilità dei rifiuti speciali, ha annunciato oggi il ministero dell’Ambiente, dopo una serie di problemi riscontrati in fase di sperimentazione e le richieste di posticipo da parte delle associazioni di categoria. (continua…)

Pagine:12»